Manduria baby-gang: Procura perplessa sul ruolo della parrocchia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Giugno 2019 9:01 | Ultimo aggiornamento: 27 Giugno 2019 9:02
Manduria baby-gang: Procura perplessa sul ruolo della parrocchia

Manduria baby-gang: Procura perplessa sul ruolo della parrocchia

ROMA – La banda degli orfanelli di Manduria, la baby gang di giovani aguzzini che finì per uccidere al solo scopo di divertirsi un povero pensionato, è stata tutta assicurata alla giustizia, otto minori e un maggiorenne sono sottoposti a custodia cautelare.

Ma ora gli stessi giudici, nella persona del procuratore di Taranto che ha rivelato un altro terribile episodio di violenza, sono costretti a fare domande scomode per spiegare come sia stato possibile arrivare fino a questo punto, chiamando in causa direttamente la parrocchia locale. Cosa facevano, dove guardavano, perché non hanno segnalato nulla dalla chiesa di San Giovanni Bosco?

Una grave perplessità che si aggiunge alla sfiducia nei confronti delle famiglie: il giudice, infatti, disponendo la carcerazione, conferma che i “familiari non danno garanzie di intervento contenitivo educativo e di controllo”.

 “L’istituzione religiosa cosa faceva? Su questo non posso dare una risposta precisa. Su questa struttura continuano le nostre attenzioni. Non posso anticipare nulla”.

Lo ha sottolineato, rispondendo alla domanda di un giornalista, il procuratore di Taranto, Carlo Maria Capristo, in merito agli sviluppi dell’inchiesta sulla morte di Antonio Stano, che ha portato all’esecuzione di 9 misure cautelari nei confronti di un maggiorenne e 8 minorenni.

Il riferimento è all’oratorio annesso alla chiesa di San Giovanni Bosco che si trova in via San Gregorio Magno, davanti all’abitazione di Stano. “E’ – ha aggiunto il procuratore – un passaggio essenziale. Questa struttura religiosa che raccoglieva tutta una serie di minori, compresi quelli responsabili di queste azioni, effettivamente ci ha lasciati, uso un eufemismo, perplessi, per non essere intervenuta in tempo utile”. (fonte Ansa)