Manerba del Garda, turista di 17 anni violentata: arrestati 3 coetanei italiani

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 luglio 2018 9:21 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2018 9:52
Manerba del Garda, turista di 17 anni violentata: arrestati 3 coetanei italiani

Manerba del Garda, turista di 17 anni violentata: arrestati 3 coetanei italiani

BRESCIA – Tre ragazzi italiani di 17 anni, residenti nella provincia di Brescia, sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Salò (Brescia) [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] in esecuzione ad un’ordinanza di misura cautelare emessa dal gip del Tribunale per i Minorenni di Brescia. Sono accusati di aver violentato in gruppo una turista danese loro coetanea lo scorso 12 luglio fuori da un locale a Manerba del Garda (Brescia).

Secondo quanto ricostruito dai militari, la giovane venne accerchiata, palpeggiata e il gruppo tentò di spogliarla, ma lei riuscì a divincolarsi e a scappare. Per uno dei tre giovani individuati è stato disposto l’arresto nel carcere al Beccaria di Milano, per un altro sempre l’arresto, ma in una casa di accoglienza, e per un terzo i domiciliari nella propria abitazione.

I tre, due dei quali di origini straniere, sono stati raggiunti dall’ordinanza di custodia cautelare dopo che erano stati ripresi dalle telecamere del parcheggio all’esterno del locale, dove si erano registrati i primi approcci con la ragazzina. I tre, accusati di violenza di gruppo, erano già conosciuti alle forze dell’ordine.