Scuola e lavoro: studenti e precari insieme in piazza il 9 aprile

Pubblicato il 22 Marzo 2011 14:24 | Ultimo aggiornamento: 22 Marzo 2011 14:24

Studenti in corteo

ROMA – Il 9 aprile gli studenti scenderanno in piazza  al fianco dei precari. ”Non potevamo non accogliere l’appello a questa mobilitazione” affermano in una nota la Rete degli studenti e l’Unione degli universitari secondo i quali va evidenziato ”il dramma di piu’ generazioni per cui ormai la precarietà si è fatta vita, dimensione esistenziale”.

”Questo governo – dicono le due associazioni studentesche – sta distruggendo il nostro presente e il nostro futuro. In un periodo di crisi ormai cronica come questo, distrugge scuole e università con tagli indiscriminati e riforme scellerate, dequalifica il lavoro che non è più un diritto ma un privilegio, condannandoci a una dipendenza a vita dalle nostre famiglie, a dover vivere con l’angoscia di un contratto che scade e una borsa di studio che non ci viene più data. Oppure ci condanna all’esilio forzato, a cercare all’estero qualcun altro che riesca ad apprezzare le nostre competenze e la nostra voglia di impegnarci per il bene comune”.

“Noi pero’ – proseguono gli studenti- abbiamo deciso di non rassegnarci, di cambiare a tutti i costi questo Paese. Per questo il 9 aprile saremo in piazza, ancora una volta, per riprenderci le nostre città, la nostra dignità, i nostri spazi e la nostra cittadinanza, in un Paese che ha bisogno di noi e contro chi, invece, ci umilia e vuole spingerci oltre confine”.