Manovra. Genova, bus con “x” per segnalare le riduzioni del servizio a causa dei tagli

Pubblicato il 29 Giugno 2010 13:17 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2010 21:24

Una ”X” sulle fiancate degli autobus e adesivi all’interno dei mezzi per informare i cittadini dei possibili effetti della manovra finanziaria se sarà applicata così come previsto. E’ la campagna di Amt, l’azienda di mobilità e trasporto genovese, al via da martedì 29 giugno, per una decina di giorni.

A parlare dell’iniziativa è il presidente di Amt Genova, Bruno Sessarego: ”Si tratta di una campagna informativa, senza alcun intento polemico. L’ipotesi è stata formulata sulla base dell’applicazione tout court della manovra. Riteniamo che chi l’ha pensata, non aveva ben chiari gli effetti. Si tratta di un’iniziativa drastica, che non consente razionalizzazioni ma solo tagli. Tagli di circa il 20% del servizio garantito attualmente. E a fronte di questa situazione sarà probabile anche la necessità di rivedere le tariffe”.

Sulla base della riduzione attesa dei finanziamenti regionali, stimata in 16milioni di euro, Amt ipotizza di dover percorrere sei milioni di chilometri in meno all’anno, di mettere in circolazione 150 autobus in meno (sugli attuali 750) e di avere 300 persone occupate in meno (su 2500).

In particolare, si prevede la cancellazione del servizio notturno tra le 21 e le 6 sulle linee di penetrazione, resterebbero invece le direttrici principali Nervi-Voltri, quelle della Valbisagno e della Valpolcevera. Nelle altre ore, quelle diurne, il servizio di penetrazione, soprattutto sulle zone collinari, verrebbe dimezzato. Infine, verrebbero eliminati il servizio di navebus e di drinbus.