Cronaca Italia

Roma. Colosseo e aree archeologiche più care

Colosseo e aree archeologiche saranno più cari a Roma. Nel presentare il bilancio approvato questa mattina all’alba il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha annunciato che ”c’è un tavolo con il Mibac per lavorare a una legge che stabilisca l’aumento di un euro per i musei e i siti archeologici statali di Roma”perché si possa anche alleggerire la tassa turisti.

L’aumento di un euro sarebbe equivalente a quello per i musei comunali di Roma già deciso con un emendamento dal Consiglio comunale di Roma in sede di approvazione del bilancio.

Dall’aumento dei biglietti dei musei comunali dovrebbe arrivare al Comune un gettito di circa 1,5 milioni. Nell’emendamento viene previsto anche un contributo che va da un euro a tre euro per altri servizi turistici. Per quanto riguarda invece l’aumento per i musei statali Alemanno ha spiegato che ”l’euro in più dovrebbe finire nelle casse comunali, ma il Mibac vorrà una percentuale di soldi direttamente per investirle sulle aree archeologiche. Oggi tutti gli introiti dei biglietti vanno prima al Tesoro”.

To Top