Mantova, bambina indiana di 13 anni suicida per i brutti voti a scuola

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 gennaio 2014 20:24 | Ultimo aggiornamento: 14 gennaio 2014 20:25
Mantova, bambina indiana di 13 anni suicida per i brutti voti a scuola

Mantova, bambina indiana di 13 anni suicida per i brutti voti a scuola

MANTOVA –  Suicida per i brutti voti a scuola: una bambina indiana di 13 anni, residente nella provincia di Mantova, si è uccisa per questo motivo. Lo ha scritto lei stessa in un biglietto lasciato ai genitori. La ragazzina frequentava la seconda media e viveva insieme alla madre separata.

Martedì pomeriggio era a casa da sola, ha preso una corda, se l’è stretta attorno al collo e, dopo averla legata alla ringhiera di un soppalco, si è impiccata. E’ stata la madre verso le 16, al rientro, a trovare il corpo senza vita della figlia e il biglietto su cui aveva impresso tutta la sua angoscia per i brutti voti presi ultimamente a scuola. Inutili i tentativi di rianimarla.