Mantova, licenziata mentre è in congedo per il figlio disabile: giudice dà ragione all’azienda

di Redazione blitz
Pubblicato il 16 dicembre 2017 11:48 | Ultimo aggiornamento: 16 dicembre 2017 11:48
mantova-sentenza

Mantova, licenziata mentre è in congedo per il figlio disabile: giudice dà ragione all’azienda

MANTOVA – Veronica Piras, mamma di Castiglione Mantovano era stata licenziata dalla sua azienda, la Consulmarketing di Milano, mentre era in congedo per assistere il figlio disabile e bisognoso di continua assistenza.

Il caso della donna, che secondo i suoi legali era uno di quelli in cui sarebbe stato applicabile l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori, giovedì 14 dicembre è finito davanti a un giudice del lavoro di Mantova. Il giudice però ha dato ragione all’azienda: non si è trattato di un licenziamento individuale ma di un provvedimento collettivo dovuto allo stato di crisi aziendale, ha sentenziato il tribunale.

Un altro punto su cui i legali della Uil a cui la donna si era rivolta avevano detto di voler puntare, e cioè il mancato ricevimento della lettera di licenziamento, si è rivelato infondato. L’azienda ha infatti dimostrato di aver spedito la raccomandata contenente la lettera di licenziamento, che probabilmente è rimasta in giacenza.

La mamma non è dunque stata reintegrata dall’azienda: alla 33enne, il cui figlio è affetto da atrofia muscolare spinale (Sma), non è rimasto altro da fare che accettare la proposta di conciliazione fatta dall’azienda. L’importo offerto non può essere reso noto per questioni legate a un patto di riservatezza.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other