Mantova, pakistana si sposa in segreto e viene seviziata dai genitori

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 novembre 2017 19:58 | Ultimo aggiornamento: 11 novembre 2017 19:58
pakistan-mantova

Mantova, pakistana si sposa in segreto e viene seviziata dai genitori

MANTOVA – Sposa il fidanzato non gradito dalla famiglia. Viene rinchiusa e seviziata dai genitori. E dopo sette anni i genitori patteggiano la pena. La storia è raccontata dalla Gazzetta di Mantova.

La ragazza, di origine pakistana, durante un viaggio per trovare i parenti in Pakistan, suo paese natale, s’era sposata in segreto con un giovane del posto. E i genitori la hanno legata a un termosifone e privata del cibo per costringerla a nuove nozze.

I genitori, M. T., 48 anni e la moglie B. R., di 45, che per anni hanno abitato a Castiglione delle Stiviere, prima di trasferirsi in un altro paese dell’Alto Mantovano,  sono comparsi davanti al giudice per le udienze preliminari per rispondere di sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia (saltata invece l’imputazione più grave, la riduzione in schiavitù, avanzata nella prima fase delle indagini).

I due alla fine hanno patteggiato: due anni all’uomo, uno e mezzo alla moglie.