Mantova, prof arrestato per pedopornografia: adescava adolescenti sui social e si faceva mandare foto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 gennaio 2019 19:37 | Ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2019 19:37
Mantova, prof arrestato per pedopornografia: adescava adolescenti sui social e si faceva mandare foto

Mantova, prof arrestato per pedopornografia: adescava adolescenti sui social e si faceva mandare foto (Foto Ansa)

MANTOVA  –  Un professore di un liceo di Mantova è stato arrestato martedì sera, 29 gennaio, dalla Squadra Mobile e dal personale della sezione di Polizia postale, per possesso e diffusione di materiale pedopornografico.

Secondo l’accusa, l’uomo, 38 anni e con alle spalle una condanna per fatti analoghi di cui non aveva informato la scuola all’inizio dell’anno, avrebbe contattato attraverso i social almeno cento ragazzi tra i 14 e i 18 anni, molti anche della scuola dove insegnava.

L’uomo insegna in un liceo di Mantova ed è originario di una paese della provincia mantovana: “Non possiamo dire di più a tutela dei minorenni coinvolti”, ha spiegato la dirigente scolastica.

Adescava le sue vittime attraverso falsi profili sui social network come Facebook e Instagram, le contattava, ne guadagnava la fiducia e piano piano ne diventava amico al punto da farsi mandare foto e video porno.

Gli investigatori sul suo computer sono risaliti a cento contatti e hanno trovato, finora, almeno 130 foto di carattere pedopornografico che lui inviava alle sue presunte vittime. È stata la mamma di uno dei ragazzi a denunciare il professore dopo che sul telefonino del figlio aveva visto arrivare foto e filmati pornografici. Il docente si trova ora nel carcere di Mantova.