Mantova, ragazzo di 14 anni cade mentre si allena nella pista di motocross: è grave

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Giugno 2020 14:41 | Ultimo aggiornamento: 8 Giugno 2020 14:41
Mantova, 14enne cade nella pista di motocross: è grave

Mantova, 14enne cade nella pista di motocross: è grave (Foto archivio ANSA)

MANTOVA – Un ragazzo di 14 anni è caduto mentre si allenava nella pista di motocross di Mantova e si è ferito gravemente alla gola.

Il ragazzino, originario di Vigasio, è stato soccorso e trasportato all’ospedale di Bergamo.

Le sue condizioni sono gravi, ma non è in pericolo di vita.

Secondo quanto ricostruito, intorno alle 10.30 del mattino di domenica 7 giugno il giovane si trovava sulla pista da motocross del Migliaretto, in via Learco Guerra a Mantova.

Per cause ancora da chiarire, il ragazzino è caduto davanti agli occhi di genitori e amici mentre si stava allenando.

Forse per via delle condizioni del terreno, oppure per le condizioni meteorologiche.

Subito sono stati allertati il soccorsi e un’ambulanza della Croce Rossa è arrivata alla pista da motocross.

I sanitari dopo aver visto la gravità della ferita alla gola, hanno chiesto l’intervento dell’eliambulanza da Brescia.

L’elicottero del 118 ha trasportato il 14enne all’ospedale di Bergamo, dove è stato ricoverato.

Il ragazzino è rimasto sempre vigile e cosciente durante i soccorsi e le sue condizioni sono gravi.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Mantova, per eseguire i rilievi del caso e determinare la dinamica e le cause dell’incidente.

Mantova e Bergamo, due ragazzini feriti

Nella giornata di sabato 6 giugno, un altro ragazzino è si è ferito alla gola nella provincia di Bergamo, a Torre de’ Roveri.

Intorno alle 23 di sera di sabato, il 14enne era in bici per il quartiere insieme al padre quando è caduto ed è rimasto infilzato in una ringhiera all’altezza del collo.

Il padre ha dato subito l’allarme e sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, che lo hanno liberato dalla recinzione e soccorso.

Anche il ragazzino, come il coetaneo, è stato trasportato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo in gravi condizioni e la sua prognosi è riservata. (Fonti: ANSA, VeronaSera)