Mantova, ragazzo al pub pestato da gruppo di naziskin

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 agosto 2017 16:14 | Ultimo aggiornamento: 7 agosto 2017 16:14
Mantova, ragazzo al pub pestato da gruppo di naziskin

Mantova, ragazzo al pub pestato da gruppo di naziskin

MANTOVA – Ragazzo pestato da cinque naziskin in un locale nel centro di Mantova. E’ accaduto la sera di sabato 5 agosto. Il giovane, Lorenzo, si trovava al Teatro delle birre di via Calvi, di fronte alla Camera di Commercio, quando nel pub è entrato un gruppo di militanti di estrema destra, scrive la Gazzetta di Mantova. 

Le ragazze sono andate a sedersi e hanno ordinato da bere, mentre i ragazzi si sono avvicinati a Lorenzo e lo hanno accerchiato. Racconta il quotidiano mantovano:

Teste rasate e croci celtiche tatuate sulle braccia. Si muovono come se stessero cercando qualcuno. Tra di loro ci sono anche tre ragazze che entrano nel pub e ordinano una birra. I maschi invece, dopo essersi aggirati tra i tavolini del locale, individuano la loro preda. Si chiama Lorenzo. I neofascisti si avvicinano a lui e uno di loro sbotta: «Ti abbiamo cercato e ti abbiamo trovato». Il giovane tenta di reagire ma viene di nuovo insultato, ce l’hanno con la maglietta che indossa.

I cinque lo strattonano e lo prendono a sberle e pugni. Lorenzo cade a terra. Volano sedie e tavoli. In piazza qualcuno inizia a urlare e arriva la polizia, con due volanti. Ma il gruppo di naziskin è già sparito.

A quel punto gli agenti cominciano a sentire le persone presenti e a raccogliere le loro testimonianze. Sarà proprio grazie a questi racconti che riusciranno a risalire agli aggressori. La maggior parte dei nazi proviene dalla provincia di Verona.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other