Marcantonio Salzano, imprenditore italiano ucciso a Panama: un colpo alla testa per rapina

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 dicembre 2017 8:54 | Ultimo aggiornamento: 3 dicembre 2017 8:59
Marcantonio-Salzano-italiano-ucciso-Panama

Marcantonio Salzano, imprenditore italiano ucciso a Panama: un colpo alla testa per rapina

PANAMA – Gli hanno sparato un colpo di pistola alla testa per un tablet. E’ morto così Marcantonio Salzano, imprenditore italiano di 41 anni, originario di Casalnuovo di Napoli. L’uomo, che da tre anni viveva in Sudamerica dove aveva aperto una azienda di import export di apparecchiature elettroniche, è stato ucciso a Panama.

L’omicidio si è consumato a Los Andes, località malfamata in cui Salzano doveva incontrare due ragazzini che volevano acquistare da lui un tablet. Ma era un tranello: giunto sul posto, come ricostruito dalla polizia locale, l’italiano è stato braccato da uno dei due 17enni armato di pistola. Quello gli ha strappato il tablet dalle mani senza pagare il denaro pattuito.

Il 41enne ha quindi provato a difendersi, riuscendo a disarmare il ragazzino. Ma con mossa fulminea, il secondo complice è riuscito a recuperare la pistola e lo ha freddato, esplodendo un colpo mortale a distanza ravvicinata.

Uno dei due rapinatori è stato individuato e arrestato poco dopo. Gli investigatori sono ora alla ricerca del secondo killer. La tragedia è avvenuta venerdì 1 dicembre alle 12.30 circa, ora locale. La notizia è arrivata a Casalnuovo nel cuore della notte con una chiamata alla famiglia. Si attende ora il rientro della salma in Italia.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other