Marche, scontro tra un motoscafo e un peschereccio: grave un uomo

Pubblicato il 9 Maggio 2012 14:32 | Ultimo aggiornamento: 9 Maggio 2012 14:45

SAN BENEDETTO DEL TRONTO (ASCOLI PICENO) – Uno dei due marittimi imbarcati sul peschereccio sambenedettese 'William il Grande', che stamani, verso le 9, si e' scontrato due miglia al largo di San Benedetto del Tronto con un grosso yacht salpato da Pescara, e' ricoverato in condizioni piuttosto serie nell'ospedale di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno).

L'uomo non corre pericolo di vita, ma il freddo patito durante la permanenza in mare, dove e' stato sbalzato dall'urto, l'ingestione di acqua salata e lo choc hanno indotto i medici a ricoverarlo in terapia intensiva.

Il motoscafo 'Eden Blue', uno yacht di 15 metri di proprieta' di un avvocato di Chieti, si stava dirigendo a Fano per essere messo in vendita. Nella collisione il proprietario, e una donna che si trovava a bordo con lui, non hanno riportato alcun danno: sono stati loro a trarre in salvo e a issare a bordo dello yacht il proprietario del peschereccio, Franco Paolini, e il marittimo di 60 anni che nell'incidente ha avuto la peggio. I primi soccorsi giunti sul posto sono stati quelli di una motovedetta dei carabinieri. Quindi il trasporto degli imbarcati nel porto di San Benedetto, dove in attesa c'era un'ambulanza del 118.

Il peschereccio 'William il Grande', di cui ormai affiora dall'acqua solo il tettino, e' considerato affondato, mentre l''Eden Blue', rimorchiato fino al porto di San Benedetto, ha riportato gravi danni alla carena. Sono in corso indagini di carabinieri e Guardia costiera, coordinate dalla procura di Ascoli Piceno per stabilire la responsabilita' dello scontro.