Marcianise (Caserta): arrestato 27enne, attirava con l’inganno le vicine dentro casa per poi abusare di loro

Vicino Caserta la storia di un giovane stupratore che, come un ragno, attirava con l'inganno le vittime in casa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Agosto 2022 - 14:36
marcianise abusi vicine

Marcianise, violenza sessuale: arrestato un 27enne (Ansa)

Marcianise: attirava le vicine in casa per abusare di loro. I carabinieri hanno fermato a Marcianise (Caserta) un 27enne per violenza sessuale su due diverse vicine di casa.

Marcianise: attirava le vicine in casa per abusare di loro

Il provvedimento di fermo è stato emesso dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere sulla base delle denunce presentate dalle due vittime (assistite dall’avvocato Giuseppe Guadagno), per fatti avvenuti a giugno e a luglio.

Ad imprimere un’accelerazione alle indagini, in particolare, quanto denunciato ai carabinieri dalla seconda vittima, una 47enne, dopo una violenza che sarebbe avvenuta lo scorso 27 luglio.

Quel giorno, secondo il racconto della donna, il vicino l’avrebbe attirata in casa con l’inganno, chiudendo la porta con tutte le mandate. Aavrebbe tentato di stuprarla, non riuscendovi per l’energica reazione della vittima, che si è difesa in tutti i modi.

Alla fine l’ha lasciata andare. Attualmente il 27enne è in carcere, mentre le due donne hanno lasciato le abitazioni in cui vivevano.