Marco Truffo morto in casa a Siracusa a 43 anni: inchiesta. Forse si poteva salvare

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 settembre 2018 20:26 | Ultimo aggiornamento: 18 settembre 2018 20:31
Marco Truffo morto in casa a Siracusa a 43 anni: aperta una inchiesta

Marco Truffo morto in casa a Siracusa a 43 anni: aperta una inchiesta

SIRACUSA – Giallo sulla morte di Marco Truffo, un uomo di 43 anni morto in casa a Siracusa nella serata di lunedì 17 settembre, intorno alle 21, dopo essere tornato dalla palestra.

La procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta sul decesso. Gli inquirenti, sulla scorta delle testimonianze dei familiari, vogliono accertare se vi siano stati rallentamenti nelle operazioni di soccorso della vittima.

Secondo una prima ricostruzione al vaglio dei magistrati, la prima ambulanza era priva del medico rianimatore e sarebbe stato necessario far arrivare il secondo mezzo. Per il quarantatreenne, probabilmente stroncato da un infarto, non c’è stato nulla da fare.

Sul posto anche gli agenti di polizia che hanno raccolto le versioni di alcuni testimoni. I magistrati della Procura, dopo aver incaricato il medico legale di compiere l’ispezione cadaverica, hanno disposto l’autopsia per accertare le cause del decesso.