Marghera, chiede cellulare in prestito a una 15enne e scappa. Poi tenta di violentarla, arrestato 24enne

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Agosto 2020 13:55 | Ultimo aggiornamento: 6 Agosto 2020 13:57
Marghera, chiede cellulare in prestito a una 15enne e glielo ruba. Poi tenta di violentarla, arrestato 24enne

Marghera, chiede cellulare in prestito a una 15enne e glielo ruba. Poi tenta di violentarla, arrestato 24enne

Chiede il cellulare in prestito a una ragazzina e glielo ruba. Poi tenta di violentarla. Arrestato tunisino di 24 anni. 

L’aggressione è avvenuta a Marghera (Venezia), in località Malcontenta. Verso le 23 di martedì 4 agosto, la ragazzina si trovava in compagnia di alcuni amici, anch’essi minorenni.

La 15enne è stata avvicinata da un giovane che le ha chiesto in prestito il telefono per fare una telefonata urgente. Dopo di che, senza restituire il cellulare, è scappato dirigendosi verso via Bottenigo. 

La ragazza lo ha rincorso e dopo alcuni minuti è riuscita a raggiungerlo. A quel punto il giovane ha tirato fuori dallo zaino una grossa forbice e gliel’ha puntata contro minacciandola. 

Contestualmente ha allungato una mano toccandole le parti intime e cercando di abbassarle i pantaloncini. 

Fortuna che le voci degli amici che intanto stavano raggiungendo la ragazzina, lo hanno messo in fuga nuovamente. 

Fermato un tunisino di 24 anni

La polizia, intervenuta sul posto, ha poi individuato una figura corrispondente alla descrizione nascosta dietro una struttura di cemento. 

L’uomo, un tunisino di 24 anni, è stato quindi bloccato e in seguito riconosciuto dalla vittima. 

Gli agenti lo hanno a quel punto perquisito e all’interno dello zaino hanno trovato un paio di forbici e 0.60 grammi di eroina.

In seguito ad accertamenti è emerso che a suo carico vi erano anche altri precedenti per violenza sessuale e per reati inerenti gli stupefacenti. E’ stato denunciato per il reato di tentata violenza sessuale e rapina aggravata.