Margherita Crivello uccisa per 15 euro da un rom di 18 anni, arrestato a Torino

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Dicembre 2014 9:02 | Ultimo aggiornamento: 29 Dicembre 2014 9:05
Margherita Crivello uccisa a Torino per 15 euro da un rom di 18 anni, arrestato

Margherita Crivello uccisa a Torino per 15 euro da un rom di 18 anni, arrestato

TORINO – Sembrava una morte naturale, una donna non più giovane che cade e non sopravvive. Invece si trattava di un omicidio. Un omicidio per 15 euro. Margherita Crivello, pensionata di Torino di 77 anni, trovata agonizzante sull’uscio di casa per quella che sembrava una caduta, è stata in realtà uccisa per rapina.

A commettere l’omicidio è stato un giovane, secondo la Stampa sarebbe un rom, Mihiata Stanescu, cittadino romeno di 18 anni, che è stato arrestato mercoledì 24 dicembre.

L’uomo avrebbe spintonato l’anziana, come aveva anticipato da La Stampa sulle pagine locali, per rubarle 15 euro e il cellulare. L’anziana è morta in ospedale dopo alcune ore di agonia.

A incastrare il giovane è stato il cellulare rubato della donna, grazie al quale gli investigatori sono risaliti a lui. Inoltre il giovane, bevendo da un bicchiere, poi trovato in frantumi in casa, ha lasciato un’impronta digitale nitida, del dito anulare, sul vetro. Da qui è stato riconosciuto dagli uomini della scientifica della questura torinese, perché il giovane, da sei mesi in Italia, era già stato fermato per un furto di rame.