Maria Lapia, deputata M5S picchiata da un uomo davanti al supermercato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 dicembre 2018 23:14 | Ultimo aggiornamento: 16 dicembre 2018 23:15
Maria Lapia, portavoce M5S picchiata da un uomo in un supermercato

Maria Lapia, portavoce M5S picchiata da un uomo in un supermercato

ROMA – La deputata e portavoce di M5S Maria Lapia è stata aggredita da un uomo davanti supermercato di Nuoro. La donna è stata prima insultata e poi picchiata ed ha riportato una frattura alle costole e varie contusioni. A dare la notizia è Francesco D’Uva, capogruppo del MoVimento 5 Stelle alla Camera dei deputati che dice: “Tutta la solidarietà del gruppo del MoVimento 5 Stelle va alla nostra portavoce, Mara Lapia, brutalmente aggredita da un uomo in un supermercato di Nuoro. Mara è stata prima aggredita verbalmente e poi fisicamente ed ha riportato una frattura costale e varie contusioni”. 

Secondo la versione che rimbalza da dirigenti e parlamentari, la deputata era a fare la spesa, quando ha avuto un diverbio alla cassa con una persona. Un uomo, di cui non si conosce né il nome né l’età. Fatto sta che l’aggressore ha inseguito l’esponente M5s fuori dal supermercato e l’ha picchiata con calci e pugni. La donna è finita al pronto soccorso.

Si sente la puzza in tutto il supermercato, quando entrate voi si diffonde la puzza ovunque”, ha detto l’uomo alla parlamentare M5s, che aveva protestato con la commessa perché inavvertitamente le aveva rovesciato addosso una lattina di Coca Cola, sporcandola. La parlamentare aveva fotografato la targa della sua macchina prima di allontanarsi. E sarebbe stato questo gesto a far scattare l’ira dell’uomo, che poi l’ha colpita violentemente nel piazzale del parcheggio. Già prima dell’aggressione la Lapia aveva chiamato il 113, ma l’uomo si è dileguato prima dell’arrivo degli uomini della questura. L’uomo è stato poi identificato. 

“Sono in corso indagini per ricostruire l’accaduto – riferisce ancora D’Uva – E’ gravissimo e intollerabile che un uomo, in modo becero e disumano, si accanisca violentemente nei confronti di una donna fino a ridurla in quelle condizioni”. “A nome di tutto il gruppo del MoVimento 5 Stelle dico a Mara che le siamo vicini e che abbiamo bisogno di lei. Tutti noi sappiamo che sei una donna forte e ti risolleverai da questo brutto incubo” conclude D’Uva.