Maria Luisa Fassi disse il nome dell’assassino prima di morire?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 luglio 2015 19:00 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2015 19:01
Maria Luisa Fassi disse il nome dell'assassino prima di morire?

Maria Luisa Fassi disse il nome dell’assassino prima di morire?

ASTI – Maria Luisa Fassi, quando era già agonizzante dentro la sua tabaccheria, potrebbe aver detto il nome dell’assassino a chi la soccorreva. E’ questa l’ipotesi alla quale stanno lavorando gli inquirenti che indagano sulla morte della tabaccaia massacrata con 40 coltellate nel suo negozio di Asti. Un mistero: impossibile capire, ad oggi, chi possa aver ucciso questa donna dolce e mite che non aveva una doppia vita.

Il coltello non è stato ancora trovato. La ricerca continua anche lungo le stesse strade che il killer ha percorso, una volta uscito dal negozio dalla porta principale, la stessa dalla quale era entrato. Nel tragitto, tuttavia, nessun occhio elettronico avrebbe rivelato elementi utili agli investigatori. Chi è stato ad accanirsi con così tanta rabbia su Maria Luisa? E perché? Questo si stanno chiedendo inquirenti e investigatori, mentre l’ipotesi della rapina finita in tragedia si allontana sempre di più. Troppa ferocia per giustificare il gesto di un malvivente comune.