Marianna Brigida, anziana uccisa per 150 euro a Martina Franca: 5 condannati

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 luglio 2015 22:30 | Ultimo aggiornamento: 21 luglio 2015 22:32
Marianna Brigida, anziana uccisa per 150 euro a Martina Franca: 5 condannati

La vittima, Marianna Brigida, aveva 91 anni

TARANTO – Sono entrati di notte nella sua casa a Martina Franca, in provincia di Taranto, e l’hanno soffocata con un lenzuolo per un misero bottino di 150 euro. La vittima Marianna Brigida aveva 91 anni. L’omicidio è avvenuto la notte tra il 6 e il 7 maggio 2013. Dopo due anni la Corte d’assise di Taranto ha condannato cinque dei sei imputati.

Inflitti 23 anni di reclusione a Nico D’Aversa, 21 anni a Giuseppe Montanaro (che rispondono anche di un’altra rapina e del furto di 200 litri di gasolio ai danni degli scuolabus del Comune di Martina Franca), 20 anni ad Andrea Luprano, 16 a Mattia Cardone e Pierpaolo Calella. Assolto Francesco Scarcia.

Secondo la ricostruzione dell’accusa, sarebbe stato Luprano, entrato nell’abitazione con D’Aversa, a soffocare con un lenzuolo l’anziana, che era stata svegliata di soprassalto dai rumori provocati dai ladri. Montanaro, Cardone e Calella sarebbero rimasti all’esterno dell’appartamento a fungere da palo per segnalare l’eventuale arrivo delle forze dell’ordine, mentre Scarcia (assolto) era accusato di aver avuto un ruolo nell’organizzazione della rapina.