Maricica, la difesa di Burtone: “E’ morte per colpa dei medici”

Pubblicato il 2 Dicembre 2010 13:05 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2010 13:47

Maricica Hahaianu

E’ stato il comportamento ”dei medici omissivo a condizionare negativamente l’evoluzione clinica delle condizioni di Maricica Hahaianu fino al decesso”. E’ quanto sostiene la perizia di parte presentata oggi dall’avvocato di Alessio Burtone, il giovane romano in carcere dal 18 ottobre per la morte dell’infermiera romena colpita con un pugno all’infermiera romena.

”La morte della signora Maricica Hahaianu non può essere ritenuta conseguenza diretta dell’azione di Alessio Burtone. Sono accorsi una serie di eventi, indipendenti dal trauma primitivo che sono sufficienti a spiegare il determinismo della morte”. E’ quanto si legge nella perizia. ”Alla luce di ciò – spiega l’avvocato Fabrizio Gallo – abbiamo depositato questa mattina al gip una richiesta di scarcerazione”.

[gmap]