Mariglianella (Napoli), esce di casa su un’auto rubata: arrestato dopo inseguimento

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Aprile 2020 20:11 | Ultimo aggiornamento: 12 Aprile 2020 20:44
Napoli, Ansa

Mariglianella (Napoli), esce di casa su un’auto rubata: arrestato dopo inseguimento (foto Ansa)

ROMA – Esce di casa su un’auto rubata. Forse non proprio il massimo di questi tempi.

E infatti il protagonista della vicenda, un 43enne di Mariglianella, provincia di Napoli, è incappato in uno dei controlli della Guardia di finanza.

Il 43enne ha anche tentato la fuga ma è stato bloccato dopo un inseguimento.

L’uomo, pregiudicato, è stato arrestato, oltre che per essere risultato fuori dalla propria abitazione senza giustificato motivo, anche per furto, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e guida senza patente.

E’ stato condotto ai domiciliari e sarà processato per direttissima con la nuova procedura video collegata.

Finita qui? No. Questa volta tutto è avvenuto in Sicilia.

Non solo le grigliate sui tetti, accompagnate da balli di gruppo e fuochi d’artificio, ma anche i fautori della tintarella a tutti i costi e a caro prezzo.

E’ il caso di un distinto signore che oggi per il terzo giorno consecutivo si è recato sulla spiaggia palermitana di Mondello ed è stato nuovamente sanzionato.

Ieri il bagnante era stato sorpreso da un elicottero dei carabinieri, che si era abbassato fino a costringerlo ad allontanarsi dalla spiaggia. Una scena che è stata ripresa dalla telecamere di sorveglianza del circolo nautico Albaria ed era diventata virale sui social.

Oggi il bagnante impenitente è tornato nuovamente a prendere il sole, incurante dei divieti, ed è stato fermato da una pattuglia della polizia che lo ha costretto a rivestirsi. Per lui è scattata la terza sanzione: “Pagherò anche questa – ha commentato con filosofia – non ho paura del coronavirus e voglio continuare a prendere il sole”. (Fonte: Ansa).