Marina di Camerota: roccia uccide Crescenzo Della Ragione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 agosto 2015 8:10 | Ultimo aggiornamento: 11 agosto 2015 12:28
Marina di Camerota: roccia uccide Crescenzo Della Ragione in discoteca

Marina di Camerota: roccia uccide Crescenzo Della Ragione in discoteca (foto Ansa)

CAMEROTA (SALERNO) – Il maltempo uccide ancora: un frammento di roccia cade su una discoteca e uccide un ragazzo. E’ successo nella discoteca Ciclope di Marina di Camerota (in provincia di Salerno). La vittima è Crescenzo Della Ragione, un ragazzo di Mugnano (Napoli), di soli 27 anni. Il ragazzo è stato colpito alla testa da frammenti di roccia che si sono staccati da un costone durante un violento nubifragio.

L”incidente – scrive l’Ansa – è avvenuto poco dopo mezzanotte dell’11 agosto. Il giovane si trovava nella discoteca all’aperto, che si trova sotto un costone roccioso dal quale, durante un violento nubifragio, si sono staccati frammenti da un’altezza di circa 60 metri. Alcuni dei frammenti hanno colpito alla testa il giovane che è morto all’istante.

Il giovane – continua l’Ansa – si trovava all’interno del locale nelle vicinanze dell’ingresso quando improvvisamente è stato colpito dal masso e successivamente da pietrisco staccatosi dal costone a seguito di un violento temporale. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Sapri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania.Crescenzo Della Ragione si trovava nel Cilento per trascorrere la vacanza con un gruppo di amici. Il 27enne, studente universitario, lavorava saltuariamente come cameriere.