Marina di Ravenna, uomo cade in mare con l’auto dalla rampa di un traghetto: salvato dai pescatori

Un uomo è caduto in mare mentre si trovava a bordo della sua auto sulla rampa di un traghetto. Salvato dai pescatori.

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Maggio 2022 - 14:09
Marina di Ravenna, uomo cade in mare con l'auto dalla rampa di un traghetto: salvato dai pescatori

Marina di Ravenna, uomo cade in mare con l’auto dalla rampa di un traghetto: salvato dai pescatori (foto Ansa)

Cade in mare con l’auto da rampa traghetto a Marina di Ravenna, l’uomo è stato soccorso dai pescatori che si trovavano sul posto, poi è stato trasportato in ospedale per accertamenti.

Marina di Ravenna, cade in mare mentre è a bordo della sua auto, viene salvato dai pescatori locali 

E’ caduto in mare con la sua macchina dalla rampa del traghetto a Marina di Ravenna: soccorso da alcuni pescatori è stato portato a terra e condotto in ospedale, dai sanitari del 118 per gli accertamenti del caso.

I fatti, che hanno coinvolto l’automobilista tratto in salvo risalgono a questa mattina, intorno alle 5, quando l’equipaggio del traghetto ‘Azzurro’, che svolge servizio tra Marina di Ravenna e Porto Corsini, ha dato l’allarme alla Guardia Costiera della città romagnola.

Uomo cade in mare con la sua auto da una rampa di un traghetto, ancora da chiarire le esatte dinamiche dell’incidente avvenuto a Marina di Ravenna

Ancora da chiarire l’esatta dinamica dell’incidente. Ad ogni modo sono stati alcuni pescatori – che si preparavano a uscire in mare a bordo delle loro unità ormeggiate nella vicina darsena – ad accorrere e a tuffarsi in acqua per salvare l’uomo dall’autovettura ormai quasi del tutto sommersa e ad avvertire il traghetto che stava sopraggiungendo presso la rampa.

Appena ricevuta la segnalazione la Guardia Costiera di Ravenna, ha disposto l’uscita di una motovedetta richiedendo l’intervento del 118 ed il supporto dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco e della Polizia Locale.

Sul posto è intervenuta anche una pattuglia della Polizia di Stato. La perlustrazione dell’auto affondata e del fondale portuale circostante da parte dei sommozzatori ha consentito di escludere la presenza di altre persone coinvolte nell’incidente, mentre l’autovettura è stata recuperata da un’autogru degli stessi Vigili del Fuoco.

Le operazioni si sono concluse poco dopo le 6.30, quando è potuto riprendere anche il servizio del traghetto ed in generale il traffico portuale che non ha subito ritardi.