Ladro “mordi e fuggi”: le azzanna la mano e scompare nel nulla col suo iPhone

Pubblicato il 15 agosto 2012 15:58 | Ultimo aggiornamento: 15 agosto 2012 16:31

ladro mordi e fuggi iphone marina di pietrasantaMARINA DI PIETRASANTA (LUCCA) – Della serie mordi, ruba e scappa: è la tecnica bizzarra usata dal ladro “cannibale” di Marina di Pietrasanta, in provincia di Lucca, dove nella notte tra il 14 e il 15 agosto una ragazza è stata aggredita. Un morso alla mano e l’iPhone con il quale stava parlando è sparito nel nulla insieme al ladro “cannibale”.

La vittima, una ragazza di Prato, si trovava nel parcheggio di un pub sul lungomare di Marina di Pietrasanta: la giovane era uscita dal locale ed era nella sua auto con il finestrino aperto. Improvvisamente ha visto avvinarsi una figura maschile e subito dopo ha sentito un forte dolore alla mano con la quale teneva il cellulare.

Un po’ per la sorpresa, un po’ per il dolore, la vittima ha mollato la presa e il per il ladro è stato facile prendere il cellulare e fuggire verso la spiaggia facendo perdere le sue tracce. Sul posto sono intervenuti i carabinieri ai quali la ventunenne non è riuscita a fornire una descrizione chiara sul suo aggressore.