Marino Baronti travolto e ucciso a Cerreto Guidi: pirata strada si costuisce

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Giugno 2015 1:39 | Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2015 1:40
Marino Baronti travolto e ucciso a Cerreto Guidi: pirata strada si costuisce

Marino Baronti travolto e ucciso a Cerreto Guidi: pirata strada si costuisce

FIRENZE – Il pirata della strada che la sera di sabato 27 giugno ha travolto e ucciso Marino Baronti a Cerreto Guidi, in provincia di Firenze, si è costituito ai carabinieri il 29 giugno. L’uomo, 41 anni, ha dichiarato agli agenti di essere lui alla guida dell’auto che ha investito Baronti, 70 anni e originario di Fucecchio.

Gli agenti stanno accertando l’esattezza del suo racconto, e per far scattare eventuali denunce per omicidio colposo e omissione di soccorso.

L’incidente è avvenuto intorno alle 22.30 di sabato scorso, di fronte all’area impegnata da una sagra paesana a Bassa, una frazione di Cerreto Guidi. La vittima è stata travolta dall’auto di fronte alla moglie. Accompagnato d’urgenza dal 118 all’ospedale di Empoli, è poi morto domenica 28 giugno in ospedale.

I carabinieri stavano indagando sull’incidente e avevano ascoltato una decina di testimoni, tutte persone di passaggio o frequentatori della festa. Tramite i loro racconti erano stati raccolti molti elementi per l’individuazione dell’automobilista fuggito.

Quando ormai i militari avevano raccolto più di una prova, il ‘pirata’, originario di Empoli, ha deciso di presentarsi volontariamente al commissariato di polizia. Indagini sono in corso sull’auto del ‘pirata’: non è escluso che con lui ci fosse anche un’altra persona, come avrebbero dichiarato proprio alcuni dei testimoni ascoltati dai carabinieri.