Mario Cerchiello Rega, arrestato bendato. Salvini: “Unica vittima è il carabiniere”. Di Maio: “Come i morti del terrorismo”

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Luglio 2019 13:31 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2019 13:31
Mario Cerchiello Rega

Mario Cerchiello Rega (Foto Ansa)

ROMA  – “A chi si lamenta della bendatura di un arrestato, ricordo che l’unica vittima per cui piangere è un uomo, un figlio, un marito di 35 anni, un Carabiniere, un servitore della Patria morto in servizio per mano di gente che, se colpevole, merita solo la galera a vita. Lavorando. Punto”: con queste parole il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini ha commentato la vicenda della foto che ritrae uno due due arrestati per l’omicidio del carabiniere Mario Cerciello Rega con una benda sugli occhi in caserma. Sulla vicenda l’Arma dei carabinieri ha aperto un’indagine interna e la Procura sta per aprire un’inchiesta. 

Sulla vicenda l’altro vicepremier, Luigi Di Maio, ha rilanciato con la proposta di equiparare le vittime “del dovere” a quelle del terrorismo: “Quel che è accaduto al vice brigadiere Mario Cerciello Rega ci lascia ancora senza pace. C’è un passo in più che però possiamo compiere. Ed è quello di equiparare il trattamento delle vittime del dovere a quello delle vittime del terrorismo. È un tema dibattuto da tempo a cui il Parlamento deve rispondere. C’è già una legge del M5S depositata dal nostro senatore Gianmarco Corbetta. Spero che si riesca presto ad incardinare in commissione e che il testo trovi il supporto di tutte le forze politiche”, ha scritto su Facebook il capo politico del M5s. (Fonti: Ansa, Facebook)