A processo per violenza sessuale Placanica, il carabiniere che sparò a Giuliani

Pubblicato il 3 Luglio 2012 19:09 | Ultimo aggiornamento: 3 Luglio 2012 19:09

CATANZARO – E’ stato rinviato a giudizio Mario Placanica, l’ex carabiniere prosciolto per la morte di Carlo Giuliani durante il G8. Stavolta, però, l’ex militare è accusato di violenza sessuale nei confronti della figlia della sua ex convivente.

A decidere il rinvio a giudizio è stato il giudice per le udienze preliminari del tribunale di Catanzaro, Tiziana Macrì, che ha accolto la richiesta del pubblico ministero, Simona Rossi, ed ha fissato l’inizio del processo al 16 novembre prossimo.

Nel corso dell’udienza di stamane il pubblico ministero ha ribadito la richiesta di rinvio a giudizio mentre i difensori avevano chiesto il proscioglimento. Placanica e’ accusato di avere abusato sessualmente della figlia dell’ex convivente che, all’epoca dei fatti, avvenuti nel 2007, aveva 11 anni. A denunciarlo e’ stato, nel maggio del 2008, la madre della undicenne. La ragazza era stata sentita dal giudice nel corso di un incidente probatorio ed aveva confermato le accuse. Placanica si è sempre protestato innocente sostenendo di essere estraneo alle accuse.