Mario Proto muore a 67 anni per Covid: lo storico fotografo di cronaca nera lavorava per il Corriere della Sera

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 Dicembre 2020 19:21 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2020 0:00
mario proto morto

Mario Proto muore a 67 anni per Covid: lo storico fotografo di cronaca nera lavorava per il Corriere della Sera (foto Facebook)

Morto a Roma Mario Proto, storico fotoreporter di cronaca nera a Roma del Corriere della Sera. Era ricoverato da tre settimane al Policlinico Gemelli in terapia intensiva per Covid.

Aveva 67 anni e nella sua lunga carriera ha seguito i più importanti casi di cronaca a Roma e nazionali.

“Sono addolorato per la scomparsa del fotoreporter Mario Proto, un vero leone della fotografia. Lo conoscevo da molti anni uno stimato professionista aveva scattato lui la foto del mio libro ‘Lady Asl'”.

“Lascia un vuoto nel giornalismo di cronaca romana. Che la terrà ti sia lieve Mario. Esprimo ai famigliari e i suoi cari un profondo cordoglio” ha detto l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Mario Proto, il ricordo del Corriere della Sera 

Il Corriere della Sera lo ricorda così: “Nella sua lunga carriera, cominciata nel 1973, Proto ha seguito da protagonista dell’immagine i più importanti casi di cronaca a Roma e nazionali, dalla strage di via Fani con il sequestro Moro”.

Mario Proto ha seguito le vicende “della Banda della Magliana, dal terrorismo rosso e nero ai grandi gialli della Capitale – via Poma, Olgiata, Marta Russo -, fino ai più recenti episodi di nera che hanno sconvolto la Capitale (Bortuzzo, Cerciello, Luca Sacchi)” (fonte: Ansa, Today, Corriere della Sera).