Marita Comi, moglie di Bossetti: “Ho il dovere di credergli per i miei figli”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Giugno 2014 13:33 | Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2014 13:33
Marita Comi, moglie di Bossetti: "Ho il dovere di credergli per i miei figli"

Massimo Giuseppe Bossetti

BERGAMO  – ”Sono una persona normalissima, come tutti, quindi immagini come posso sentirmi”, ”in questo momento mi interessano loro, e nient’altro, i miei figli devono stare fuori da tutto questo”. Lo dice in un breve colloquio col Corriere della Sera Marita Comi, la moglie di Massimo Giuseppe Bossetti, in carcere con l’accusa di aver ucciso Yara Gambirasio.

”Ci provo, ci proverò sempre – dice la donna riferendosi alle dichiarazioni del marito -, non mi importa come la pensano gli altri. Io ho il dovere di credergli”. Al Secolo XIX la signora Comi conferma fiducia nel marito: ‘‘E’ un uomo di una bontà infinita – dice – incapace di litigare persino quando ha ragione”. ”Mio marito ha dato le risposte che doveva ed è stato chiarissimo su tutto – afferma -. Non ci possono essere dubbi sulle sue affermazioni. Ha chiarito tutto e quel che non ha detto non poteva dirlo, perché della morte di Yara lui non sa nulla”.