Napoli: quartiere “proibito” per marito tradito

Pubblicato il 13 Gennaio 2010 14:37 | Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio 2010 14:37

Nel luglio scorso ha scoperto che la moglie aveva una relazione con un uomo di 53 anni. Secondo gli investigatori, il marito aveva iniziato a perseguitare il rivale in amore. Così, scattata la denuncia, dopo alcuni mesi di indagini, per un napoletano di 62 anni, residente nel quartiere Avvocata, è scattato il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla persona offesa.

Il divieto è stato emesso il 7 gennaio dal tribunale di Napoli che ha concordato con risultanze investigative dell’Arma dei carabinieri. Secondo quanto accertato la vittima sarebbe stata minacciata sia telefonicamente che di persona. Il marito ha pedinato l’amante e ha provocato danni  nel bar in cui la vittima lavora. L’amante, secondo quanto denunciato, vivrebbe un grave stato di ansia e che lo ha costretto ad alterare le sue abitudini di vita.