Marò, online petizione per chiedere immediata liberazione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Novembre 2015 9:07 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2015 9:10
Marò, online  petizione per chiedere immediata liberazione

Marò, online petizione per chiedere immediata liberazione

ROMA – Una petizione rivolta al presidente della Repubblica Sergio Mattarella per chiedere la liberazione immediata dei due marò, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre da anni al centro di una controversia internazionale con l’India. I due fucilieri sono infatti stati accusati dall’India di aver ucciso due pescatori durante un’operazione anti pirateria.

Il caso di Girone e Latorre ora è finito davanti al tribunale del Mare di Amburgo che ha momentaneamente congelato la situazione in attesa di pronunciarsi. Latorre, dopo un problema di salute molto serio che ha comportato un intervento al cuore si trova in Italia per la riabilitazione. Girone, invece, seppure non in carcere è ancora obbligato a stare in India.

Il testo della petizione che si può firmare sul sito change.org:

Chiediamo la Libertà per I Fucilieri di Marina: Capo di 1ª classe Massimiliano Latorre e Secondo Capo Salvatore Girone del 2º Reggimento “San Marco” della Marina Militare Italiana, ancora detenuto ingiustamente ed illegalmente in India. Vogliamo porre fine alle loro sofferenze psico fisiche dopo oltre 3 anni e mezzo. Vogliamo rompere il silenzio su questa vergognosa situazione. Firma la petizione se sei dalle parte delle Nostre FF .AA.

Al momento la petizione è stata firmata da poco meno di 1500 persone. Difficile, però, che in un caso in cui diversi governi italiani si sono mostrati non in grado di trovare una soluzione, basti una semplice petizione a sbloccare la situazione.