Marocchino ucciso a Varese, preso l’assassino

Pubblicato il 14 Novembre 2009 11:24 | Ultimo aggiornamento: 14 Novembre 2009 11:25

vareseE’ stato trovato in poche ore l’assassino di Khalid Amadah, un marocchino di 29 anni irregolare in Italia, ucciso venerdì a Varese. Il corpo dell’uomo, con ferite da arma da taglio, è stato rinvenuto venerdì mattina all’ex biscottificio, un’area industriale dismessa dove spesso passano la notte extracomunitari.

E proprio un litigio fra gli stranieri che dormono nella zona, a quanto hanno appurato i carabinieri del Nucleo investigativo e della Compagnia di Varese, sarebbe il motivo dell’omicidio.

E’ stata quindi organizzata la ricerca dell’autore del delitto con l’aiuto della compagnia di intervento operativo e di un elicottero del secondo elinucleo dei carabinieri di Orio al Serio.

Sono state in particolare controllate le stazioni delle corriere e della ferrovia. Ed è qui, nella sala d’attesa della stazione ferroviaria di Cavaria con Premezzo, sempre in provincia di Varese, che è stato fermato Belaib Abdelaziz, un algerino di 24 anni su cui sono emersi gravi indizi di colpevolezza con elementi probatori definiti dai militari “interessanti”.

Il fermo è stato emesso dal sostituto procuratore della Repubblica Tiziano Masini e l’uomo è stato portato al carcere di Varese.