Martina Levato, Alexander Boettcher: preso il terzo uomo della coppia dell’acido

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 febbraio 2015 15:49 | Ultimo aggiornamento: 3 febbraio 2015 18:21
Martina Levato, Alexander Boettcher, la coppia dell'acido. Preso il terzo uomo

Martina Levato e Alexander Boettcher (Foto Ansa)

MILANO – Martina Levato e Alexander Boettcher forse avevano un complice il 29 dicembre, quando gettarono dell‘acido addosso a Paolo Barbini, ex compagno di liceo della studentessa bocconiana. Un terzo uomo è stato arrestato martedì 3 febbraio. Di lui si sa che si chiama Andrea, che è un “amico” della coppia e che ora è accusato di concorso in lesioni. Cioè, secondo l’accusa, avrebbe partecipato all’agguato al ventenne.

Un’aggressione organizzata per vendetta. Martina Levato voleva rivalersi su Paolo che l’aveva rifiutata. I due avevano avuto una relazione da ragazzi, quando frequentavano il liceo classico Parini, nel centro di Milano. Poi, finita la scuola, lei aveva iniziato a tempestarlo di messaggi sul cellulare, su Facebook e su WhatsApp. Lui si era negato. E lei questo non l’ha mandato giù.

Del resto, come ha ricordato il suo avvocato, tempo prima si era vendicata di un altro compagno evirandolo. Questa volta ha scelto di usare dell’acido muriatico, come forse ha fatto in altri casi. Lo stesso acido di cui gli inquirenti hanno trovato alcuni flaconi a casa di Boettcher.

5 x 1000

Perché in questo caso Martina non ha agito da sola, ma con il suo amante Alexander, operatore di Borsa sposato da sette anni, con una donna all’oscuro di tutto. Per lui Martina si è persino tatuata una “A” sul volto. Con lui ha organizzato l’aggressione a Paolo. Con lui e con Andrea.

Per gli inquirenti, lui sarebbe entrato in scena per le telefonate Voip che avevano dato l’appuntamento-trappola a Paolo. Andrea aveva finto di dover consegnare un pacco, aveva fissato giorno e ora in cui fare “la consegna” in via Carcano. E quando quel giorno è arrivato, il 29 dicembre, Martina e Alexander hanno colpito Paolo.