Martina Rossi, la mamma: “Perché quei graffi sul collo prima di morire?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 giugno 2018 20:01 | Ultimo aggiornamento: 18 giugno 2018 20:01
Martina Rossi, mamma Franca Murialdo chiede il perché dei graffi sul collo

Martina Rossi, la mamma: “Perché quei graffi sul collo prima di morire?”

AREZZO  – La madre di Martina Rossi, la ragazza morta cadendo dal balcone di un hotel a Palma di Maiorca, non si dà pace e si chiede perché la figlia avesse quei graffi sul collo. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Franca Murialdo durante l’udienza in tribunale del 18 giugno parla del suo confronto con i due imputati, Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi: “Uno era imbambolato, l’altro sfuggente”.

La Murialdo, che era arrivata in spagna insieme al marito Bruno Rossi subito dopo la notizia della morte della figlia, ha dichiarato: “Chiesi ad Albertoni perché mia figlia aveva graffi sul collo, non mi rispose. L’unica cosa che sapevano dire con il suo amico Luca Vanneschi, e anche in modo arrogante, è che erano impauriti”.

I due sono imputati per aver provocato la caduta di Martina dal balcone del sesto piano dell’hotel. E secondo il pm Roberto Rossi la ragazza stava tentando di sfuggire ad un tentativo di stupro. Franca Murialdo, commovendosi a tratti, ha ricordato quelle ore angoscianti, sottolineando che perfino i carabinieri che le dettero la notizia non avevano capito bene cosa era accaduto.

La madre ha ricordato l’aereo preso per Maiorca e poi il momento drammatico della vista del cadavere di Martina in obitorio: “Vidi quei graffi sul collo e non capii cosa significassero. Martina stava bene due giorni prima quando partì da Malpensa con le amiche e mi chiesi chi glieli avesse procurati. Ma non ebbi risposta”.