Marvin Proshka, l’artigiano si impicca in azienda per i troppi debiti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 gennaio 2018 11:41 | Ultimo aggiornamento: 7 gennaio 2018 11:41
suicidio-treviso

Marvin Proshka, l’artigiano si impicca in azienda per i troppi debiti

TREVISO – Marvin Proshka, imprenditore albanese, titolare della Promek service, un’azienda specializzata negli allestimenti per fiere, showroom e sale congressi, si è impiccato nel suo capannone in via Maggior Piovesana a Conegliano.

Marvin Proshka, 31 anni, residente a Mareno di Piave, lascia la compagna e due figli piccoli, di due e cinque anni. Non sono stati trovati biglietti con cui spiegasse i motivi del suo tragico gesto. Ma gli investigatori, sentendo i parenti e i collaboratori del 31enne, sono riusciti a tracciare un quadro piuttosto chiaro. Venerdì sera un amico e collaboratore di Proshka aveva cercato di mettersi in contatto con lui, senza riuscirci. Poi la drammatica scoperta.