Bastiancontrario

Massa, travolge l’amico sulle strisce: muore Silvio Colle

Travolto e ucciso sulle strisce pedonali dall’ auto guidata dall’ amico con il quale doveva andare a ballare. L’ incidente è avvenuto la scorsa notte a Montignoso, in provincia di Massa, dove viveva la vittima, Silvio Colle, un operaio di 23 anni. Colle stava attraversando sulle strisce un viale per andare all’ appuntamento con l’ amico, un coetaneo. Fatale è stata una distrazione del guidatore, secondo gli investigatori.

I due, assieme ad alcuni amici, avevano trascorso parte della serata al bar Gastone di Montignoso. Poi Colle e l’ amico avevano deciso di fare notte fonda in un locale della Versilia. E’ stato per questo motivo che l’ amico di Colle è andato a prendere la sua auto, una Y10, che aveva parcheggiato poco distante dal bar. Mentre tornava a prendere l’ amico, il guidatore della Y10 non si è accorto che Colle stava attraversando il viale sulle strisce e lo ha travolto uccidendolo. Il ragazzo è morto sul colpo: a nulla è servito il tentativo di rianimazione compiuto dal personale di una ambulanza del 118.

I poliziotti di una volante, dopo i rilievi del caso, hanno accompagnato il giovane automobilista all’ospedale per i prelievi del sangue e non è risultato ubriaco. Si attendono ancora gli esami tossicologici, ma secondo gli inquirenti, pare proprio che questa volta alcol e droghe non siano la causa della tragedia. Esclusa anche la velocità: l’auto dell’ investitore ha percorso pochi metri, prima di travolgere il giovane, rispetto al luogo dove era parcheggiata e sull’ asfalto non ci sono segni di sgommate, ma solo quelli di una brusca frenata.

In stato confusionale l’amico di Silvio ha trascorso la notte in questura. Agli agenti ha detto: “Ho visto solo delle ombre, non mi sono accorto che qualcuno stava attraversando. Ditemi che Silvio non è morto”. Colle abitava con i genitori, due dirigenti del Pd, e con il fratello in una zona residenziale nel comune di Montignoso: aveva smesso da poco di studiare e aveva trovato un lavoro estivo come operaio. La famiglia è molto conosciuta in paese e stamattina il sindaco di Montignoso, Federico Binaglia, ha portato il cordoglio suo e dell’ amministrazione ai familiari di Silvio radunati all’obitorio cittadino.

To Top