Massimiliano Pirrazzo, comandante dei vigili di Brandizzo, muore soffocato da un boccone di cibo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 ottobre 2018 15:03 | Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2018 15:05
Massimiliano Pirrazzo, il comandante dei vigili di Brandizzo muore soffocato da un boccone di cibo

Massimiliano Pirrazzo, il comandante dei vigili di Brandizzo muore soffocato da un boccone di cibo

TORINO – La pizza gli va di traverso e muore. Massimiliano Pirrazzo, 50 anni, comandante della polizia municipale di Brandizzo, è morto domenica mentre era con gli amici in una pizzeria di Druento. 

Mentre era a tavola, all’improvviso Massimiliano Pirrazzo si è alzato per recarsi al bagno e, non vedendolo più tornare, gli amici sono andati a cercarlo trovandolo in fin di vita. Inutili i soccorsi.

Massimiliano Pirrazzo, come è scritto nel referto compilato dal medico legale dell’Asl To3 è morto per “intasamento da bolo alimentare”. In pratica, lo ha soffocato un boccone di cibo che gli è andato di traverso.

Fino al novembre 2017 Pirrazzo era stato assessore ad Alpignano, incarico che aveva lasciato per incompatibilità con il suo ruolo di comandante della polizia municipale nel quale era stato reintegrato dopo un’inchiesta a suo carico. Il sindaco di Brandizzo ha proclamato il lutto cittadino e l’esposizione di bandiere a mezz’asta negli edifici pubblici.