Massimo Giuseppe Bossetti, analisi su 4 cellulari. Consulenti della Concordia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 ottobre 2014 8:50 | Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2014 8:50
Massimo Giuseppe Bossetti

Massimo Giuseppe Bossetti

BERGAMO – Mercoledì 15 ottobre sono iniziate le perizie sui quattro cellulari sequestrati a Massimo Giuseppe Bossetti e custoditi nei laboratori di Roma. Gli inquirenti sono a caccia di nuovi indizi che mettano in relazione Bossetti con il delitto di Yara Gambirasio, di cui è accusato.

Le analisi, con la formula dell’accertamento tecnico irripetibile, sono iniziate su disposizione del pm Letizia Ruggeri, che affidato l’incarico di consulenza ai carabinieri del Raggruppamento investigazioni scientifiche (Racis) di Roma.

Scrive L’Eco di Bergamo:

Per partecipare in contraddittorio a questo accertamento, gli avvocati difensori Silvia Gazzetti e Claudio Salvagni hanno formalizzato la nomina di due consulenti che di scatole nere s’intendono. Si tratta degli informatici forensi Giuseppe Dezzani e Paolo Dal Checco, dello studio Difob (Digital forensics bureau) di Torino, già consulenti di parte della Costa Crociere nella perizia sulle scatole nere della nave Concordia.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other