Massimo Giuseppe Bossetti in carcere canta Guerriero di Marco Mengoni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Marzo 2015 15:10 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2015 15:10
Massimo Giuseppe Bossetti

Massimo Giuseppe Bossetti

BERGAMO – È il 27 gennaio 2014 quando Marita Comi e i figli vanno a trovare in carcere Massimo Giuseppe Bossetti, accusato per l’omicidio di Yara Gambirasio. Bossetti non sa che delle cimici sono state piazzate dagli investigatori nella sala del carcere. E quando la famiglia arriva Bossetti canta una canzone di Marco Mengoni: Gueriero. La storia è riportata da Il Giorno.

“Vinceremo, contro tutti – canta Bossetti – chi se ne frega di tutta quella gente qua che ci vogliono male, sai quante persone, quante… che vedo qua in un giorno qua dentro… parecchie…”.

Marita Comi spiega ai figli che se “il papà non ha fatto nulla è inutile che deve stare qua…”. Massimo Bossetti quindi racconta di quel giorno che lo presero in cantiere: “ero con i piedi nel cemento – ride – e mi hanno tirato fuori”. “Ogni volta che vedo la Tv quel momento lì che mi tirano fuori… lo vedete papà in televisione?”, domanda. Ride Bossetti quando prosegue nel racconto. “Dopo mi hanno portato lì alla caserma di Bergamo, quando sono sceso dalla macchina c’era pieno di carabinieri, (ride) tutti dentro così, come se avessero preso chissà chi… il papà è forte, non cede… facciamo venir rabbia a tutti va là…”.