Massimo Giuseppe Bossetti: Marita Comi portò i coltelli in carcere, poi li buttò

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2015 16:08 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2015 16:09
Massimo Giuseppe Bossetti: Marita Comi portò i coltelli in carcere, poi li buttò

Massimo Giuseppe Bossetti: Marita Comi portò i coltelli in carcere, poi li buttò

BERGAMO – Quei coltellini, Marita Comi, li aveva effettivamente portati in carcere. Lo conferma Claudio Salvagni, l’avvocato di Massimo Bossetti, a Chi l’ha visto?. La trasmissione aveva già parlato dell’eventualità che la Comi avesse i coltellini portato in carcere ma lasciandoli nella borsa chiusa in un armadietto della struttura carceraria: nelle intercettazioni marito e moglie infatti ne parlano.

Lei dice a Bossetti, accusato dell’omicidio Gambirasio, che in casa ha trovato altri due coltelli oltre a quelli già sequestrati dagli investigatori. Lui le dice di buttarli via e a quanto pare così la donna ha fatto. Salvagni infatti ritiene che la Comi si sia disfatta di quei coltelli ritenendo che potessero aggravare la situazione del marito: secondo l’avvocato, naturalmente, la mossa non significa comunque che sia una implicita ammissione di colpevolezza. Yara venne ferita in vari punti con una lama sottile e poco profonda: l’arma non è mai stata ritrovata.