Massimo Scorsoni scomparso a Roma, appello della famiglia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 gennaio 2018 10:47 | Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2018 10:47
Massimo-Scorsoni

Massimo Scorsoni

ROMA – E’ uscito dal lavoro facendo perdere le proprie tracce. Ore d’ansia per i familiari di Massimo Scorsoni, 55enne, sparito da ieri, martedì 9 gennaio, a Roma. Residente in zona Marconi, l’uomo, con sindrome di down, è uscito dalla sua casa di via Macedonio Melloni e si è recato a lavorare con il bus in via di Grottaperfetta, dove è un operatore del Servizio Giardini. Uscito dal posto di lavoro alle 13:30 è scomparso.

Di corporatura robusta, alto 1,50, Massimo Scorsoni porta degli occhiali da vista con montatura nera. Come spiegano i familiari è andato a lavoro nella sede del Servizio Giardini che si trova in via di Grottaperfetta, angolo via Pico della Mirandola. Uscito nel primo pomeriggio l’ultimo avvistamento è stato fatto dai colleghi alla fermata del bus Ambrosini/Leonori.

Al momento della scomparsa Massimo Scorsoni indossava delle scarpe antinfortunistiche ed i pantaloni da lavoro (verdi con bande grigio catarinfrangenti), un cappotto nero, guanti neri, scarpa e cappello di lana, entrambi neri. Aveva un borsello.