Matrimonio non consumato, 96enne ottiene il divorzio dalla moglie di 41 anni più giovane

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 ottobre 2018 15:37 | Ultimo aggiornamento: 15 ottobre 2018 15:46
Matrimonio non consumato, 96enne ottiene il divorzio dalla moglie di 41 anni più giovane (foto Ansa)

Matrimonio non consumato, 96enne ottiene il divorzio dalla moglie di 41 anni più giovane (foto Ansa)

LANCIANO – A Lanciano un arzillo novantaseienne, ex finanziere, ha chiesto e ottenuto il divorzio dalla moglie di quarantuno anni più giovane. Divorzio chiesto e ottenuto perché la moglie non gli ha mai permesso, almeno così ha sempre sostenuto il 96enne, di fare sesso. La storia è raccontata dal Messaggero. 

L’ex moglie, oltre a non poter aspirare a pensione di riversibilità o eredità, è stata condannata a 4.355 euro di spese di giudizio e nessun assegno divorzile.

Il novantaseienne aveva conosciuto quella che era poi diventata la sua seconda moglie nel 2007, quando decise di vendere l’appartamento per trasferirsi nella casa di risposo dove vive. La donna, in fretta e furia, lo convinse alle nozze in Municipio. Le uniche testimoni erano due amiche di lei. Poi la donna, di cui l’anziano non conosceva neanche il cognome, lo ha riportato alla casa di riposo. 

Il matrimonio è stato poi scoperto dalla figlia del novantaseienne per il pagamento di un tributo.

Nel corso del processo è anche emerso che la donna aveva organizzato il funerale dell’anziano marito, facendo comporre un necrologio dove però, tra i parenti addolorati, lei non figurava.