Matteo Pancaldi cammina su una fune sospesa nel vuoto: precipita e muore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 giugno 2018 15:35 | Ultimo aggiornamento: 30 giugno 2018 15:43
Matteo Pancaldi cammina su una fune sospesa nel vuoto: precipita e muore

Matteo Pancaldi cammina su una fune sospesa nel vuoto: precipita e muore

TRENTO – Matteo Pancaldi, 30 anni, è morto schiantandosi al suolo sulle montagne al confine tra Verona e Trento mentre stava facendo “slackline“, la pratica sportiva che prevede il passaggio da una montagna all’altra su corde sospese nel vuoto.

L’incidente [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] è avvenuto ieri, venerdì 29 giugno, sui Monti Lessini, tra Passo delle Fittanze e Sega di Ala, a 1.399 metri di quota. Per cause ancora da chiarire il dispositivo di sicurezza si sarebbe sganciato e Pancaldi si è schiantato al suolo.

Sul posto sono intervenuti i medici del 118 di Verona con l’eliambulanza e una squadra del Soccorso Alpino, ma ormai non c’era nulla da fare. Le indagini sono affidate ai Carabinieri di Trento.