Maturità 2015 seconda prova: Tacito per Classico, tariffe telefoniche Scientifico

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2015 9:04 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2015 11:20
Maturità 2015 seconda prova, le materie: Matematica allo scientifico

Esami di Maturità

ROMA – Oggi, 18 giugno, seconda prova (QUI LA DIRETTA TWITTER) per i studenti che affrontano gli esami di maturità 2015. Fra le materie uscite ci sono Latino (Tacito “Ultimi giorni di Tiberio”) per il Liceo ClassicoMatematica allo Scientifico con Studio di funzioni, Economia Aziendale negli Istituti tecnici ad indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing, Scienza e Cultura dell’Alimentazione nei Professionali dove si studiano Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità alberghiera, Tecniche della danza al Liceo Coreutico e Teoria, analisi e composizione al Musicale.

Liceo classico. E’ un brano di Tacito, “Ultimi giorni di Tiberio” (qui testo e traduzione), la versione di latino per il Liceo Classico. Quest’anno – per la prima volta – la versione è accompagnata da una breve introduzione che spiega il contesto: “Un famoso medico, tastando il polso dell’imperatore Tiberio, ne pronostica la fine imminente: dopo pochi giorni l’imperatore viene creduto morto. Mentre Caligola inizia a gustare le primizie del potere, improvvisamente Tiberio si riprende…”. Tacito non “usciva” alla Maturità dal 2005.

Liceo scientifico. Il piano tariffario di un operatore telefonico per chiamate all’estero in uno dei due problemi di Matematica proposti ai maturandi del Liceo scientifico nella seconda prova degli esami di maturità 2015. Il problema sulle tariffe telefoniche proposto allo Scientifico – indirizzo Scienze applicate – conferma la scelta di privilegiare in questa Maturità il problem solving.

Nel primo problema lo studio di funzione viene introdotto, infatti, mediante un quesito di carattere pratico: date le tariffe di un operatore telefonico in roaming per le chiamate, bisogna individuare l’andamento della spesa telefonica in base ai minuti di chiamate effettuate. Tutta la prova poi si sviluppa seguendo questa analogia. “Una prova molto simile –commenta Skuola.net – a quelle fornite durante le simulazioni di febbraio e aprile”. Il primo problema di carattere molto applicativo, con richieste legate all’ottimizzazione e al calcolo di costi, con una richiesta relativa al calcolo dei costi di un operatore telefonico.

Il secondo problema molto più “teorico” e vicino alla classica impostazione dei problemi delle prove degli anni passati. Per quanto riguarda i quesiti, le richieste sono abbastanza standard, con la presenza di alcune domande relative a equazioni differenziali, limiti di successioni e geometria nello spazio. I restanti quesiti sono tutti relativi ad argomenti tipici dell’analisi e non dovrebbero presentare grosse difficoltà”. “Esercizi per i quali comunque – fanno notare prof di matematica – serve un approccio ragionato”.

All’Istituto tecnico Turistico per la seconda prova – Inglese – i maturandi stanno svolgendo il loro tema partendo da un articolo di Day Lewis uscito sul The Telegraph lo scorso 13 febbraio. Un pezzo tutto dedicato al cibo e a come il suo linguaggio possa aiutare a viaggiare meglio. Una traccia sul cibo e sui mondi diversi che ha un po’ il sapore dell’Expo 2015.

Linguistico. A Nottingham una donna combatte la povertà alimentare con il social eating. Ai candidati del liceo Linguistico è stato proposto un articolo del The Guardian del febbraio 2015 come spunto per l’analisi del testo e la produzione di un contenuto di riflessione. In linea con l’evento Expo 2015, la traccia d’attualità d’inglese riguarda dunque il cibo: una panoramica di un sistema chiamato “food bank”, che si occupa di rilevare il cibo in surplus dei supermercati e di ridistribuirlo ai più bisognosi.

Indirizzo Scienze Umane – opzione economico sociale: traccia di Diritto ed economia politica. Ai maturandi dell’Indirizzo Scienze Umane – opzione economico sociale, secondo quanto rivela il Portale di Studenti. it è stata proposta una traccia di Diritto ed economia politica. Il tema riguarda il welfare state in relazione dei principi costituzionali e dell’Unione Europea e come risponde ai problemi del lavoro e le diseguaglianze economiche.