Maturità 2020, torna il tema di storia. Via l’orale in busta

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Ottobre 2019 9:39 | Ultimo aggiornamento: 18 Ottobre 2019 9:39
Maturità 2020, torna il tema di storia. Via l'orale in busta

Il ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti (Foto Ansa)

ROMA –  Esami di maturità 2020: si cambia (di nuovo). Torna la storia, sparisce il sorteggio agli orali con le tre buste: sono queste le possibili novità dell’esame di Stato, secondo quanto riferisce il Messaggero. 

L’esame di maturità non cambierà, ma sulle “buste” si sta “valutando”, ha detto nei giorni scorsi il ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, in una video intervista alla Tecnica della Scuola. “La questione è importante, ma non è possibile che ogni Ministro che arriva cambi l’esame di Stato. Rischia di diventare un elemento di narcisismo. Dobbiamo dare agli studenti un orizzonte temporale su cui prepararsi. Sulle buste, un elemento formale più che sostanziale, stiamo valutando quale intervento fare: garantiscono trasparenza, però necessitano di tempo e risorse. Vorrei evitare che ore e ore si perdessero per cercare di distribuire quesiti. Mentre le commissioni devono dedicarsi alla valutazione e all’esame degli studenti: non fare delle ‘lotterie'”.  

LEGGI ANCHE: IL CALENDARIO DEGLI ESAMI DI MATURITA’ 2020

L’anno scorso la riforma arrivò con le lezioni già in corso, dando seguito a comprensibili polemiche. Alla fine sparì il tema di storia, e nella scelta degli autori per l’analisi del testo si limitò le possibilità a testi di personaggi vissuti dall’unità d’Italia in poi. Ma adesso la storia potrebbe tornare. (Fonte: Il Messaggero)