La maturità sul telefonino: tutte le app per aiutare gli studenti

Pubblicato il 5 Giugno 2012 18:50 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2012 18:50

Maturità (LaPresse)

ROMA – Dal misuratore di ansia alla classica raccolta di temi svolti, fino alla simulazione di analisi testuale.   ”C’è un’app per tutto”, anche per la maturità 2012. Il conto alla rovescia in attesa del 20 giugno, data di inizio esami, è cominciato. E in questi giorni sui lettori mp3 e sugli smartphone dei maturandi fioccano sistemi di tutorato innovativi, a portata di touchscreen. Case editrici, siti specializzati e atenei si svecchiano e attraverso le nuove tecnologie tendono la mano alle giovani generazioni, cresciute a pane e app.

Dalla classica serie di temi svolti (suddivisi per tipologia) ai test per misurare l’ansia; dalla raccolta di versioni di latino agli aggiornamenti sull’esamone di fine corso, i maturandi 2012 non hanno che l’imbarazzo della scelta: sul loro cellulare possono scaricare applicazioni di vario tipo, che li accompagneranno in queste ultime settimane di preparazione.

Sfogliando i contenuti delle app, i ragazzi possono cosi’ misurarsi con le simulazioni di analisi del testo, svolte su ”Nebbia” di Giovanni Pascoli o ”Giu’ la maschera” di Luigi Pirandello, e prendere spunto per eventuali tracce su globalizzazione, ambiente, costituzione italiana, primavera araba e 10 anni dall’euro. Su ”Maturita’ Ok”, sviluppata gia’ nel 2011 in collaborazione con il Centro di psicologia della comunicazione dell’Universita’ Cattolica, gli studenti possono invece calcolare con un test il grado di ansia pre esame e imparare a gestirla ”seguendo un percorso guidato”.

L’applicazione è studiata anche per permettere ai ragazzi di prendere appunti, fare un planning per lo studio e registrare le loro esposizioni da condividere poi tramite e-mail e bluetooth con i compagni d’avventura. News sull’esame, consigli (anche sulle diete) e appunti da condividere i giovanissimi li possono trovare anche sull’applicazione di Studenti.it.

Infine, oltre alle classiche raccolte di versioni di latino in formato app fornite dai siti dedicati al mondo della scuola, c’e’ anche chi ha preparato un ”mega bigliettino di matematica” e ora lo condivide con gli altri attraverso una app (facile da consultare attraverso il cellulare). Nel 2012 l’esame di maturità si sforza quindi di rimanere al passo con i tempi. Si innova, crea app e prova a soppiantare tutor, ripassi di gruppo face to face e forse anche gli stessi siti web, che sono stati il salvagente di tutti i diplomati dell’ultimo decennio.