Maurizio Rigamonti scomparso col figlio di 8 anni, l’appello di Tiberio Timperi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 gennaio 2014 23:25 | Ultimo aggiornamento: 14 gennaio 2014 23:25
Maurizio Rigamonti

Maurizio Rigamonti

MILANO – Il giornalista Tiberio Timperi, volto tv, da molti anni impegnato nella battaglia per il riconoscimento dei diritti dei padri separati, lancia l’appello di tornare a casa a Maurizio Rigamonti, l’uomo residente a Parma scomparso da giorni assieme al figlio di otto anni che ieri ha inviato alla moglie e alla Gazzetta di Parma una mail in cui recrimina su alcuni presunti comportamenti della consorte.

”Caro Maurizio – dice Timperi – capisco che per te non sia facile sopportare le accuse che ti sono state mosse, capisco che la diffidenza negli occhi della gente che incontri ti faccia del male e che il loro pregiudizio ti ferisca. Capisco che tu non ne possa più di tribunali, avvocati, psicologi e mediatori. Ma se vuoi veramente lottare per tuo figlio e per i diritti di tutti gli altri padri che sono discriminati nonostante la ‘legge sul condiviso’, torna insieme a tuo figlio. Non sei solo”.

”Se vuoi contattare l’ANSA e conoscere il mio cellulare – conclude Timperi – io sono a tua disposizione e vengo a prendervi”.