Mauro Pianta morto di infarto dopo la gastroscopia alle Molinette di Torino

Pubblicato il 6 aprile 2018 11:27 | Ultimo aggiornamento: 6 aprile 2018 11:31
Mauro Pianta, giornalista di 47 anni, muore a Torino dopo la gastroscopia: aperta inchiesta

Mauro Pianta, giornalista di 47 anni, muore a Torino dopo la gastroscopia: aperta inchiesta

ROMA – Era finito sotto le mani del chirurgo per una semplice gastroscopia, quando ha tentato di risvegliarsi dall’anestesia totale è stato colto da infarto.

Quindi l’arresto cardiaco: è’ morto così Mauro Pianta, giornalista di 47 anni: era ricoverato all’ospedale Molinette di Torino, la procura ha aperto una indagine, la famiglia si è affidata alle cure legali dello studio Ambrosio&Commodo, che hanno nominato come consulente il medico legale Roberto Testi. Come primo atto è stata disposta l’autopsia per capire se c’è un nesso tra il trattamento sanitario ricevuto e la morte improvvisa.

Laureato in Scienze Politiche con una tesi in Storia moderna, Pianta ha lavorato per agenzie di comunicazione, agenzie di stampa, siti internet, uffici stampa, settimanali e mensili nazionali, testate quali Il Sole 24 Ore e Il Foglio. Dal 2006 aveva collaborato come cronista al quotidiano La Stampa, realizzando inchieste, reportage, servizi di attualità, costume, cultura, economia e società. E’ stato anche redattore di Vatican Insider da giugno 2011 a gennaio 2017. Negli ultimi mesi aveva collaborato anche con il Corriere della Sera. Pianta lascia la moglie e due figli piccoli. (Repubblica.it)

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other