Mazara del Vallo, sequestrati 1000 kg di gamberoni “spacciati” per freschi

Pubblicato il 30 Dicembre 2009 16:20 | Ultimo aggiornamento: 30 Dicembre 2009 16:20

Più di una tonnellata di gamberoni sono stati sequestrati a Mazara del Vallo, in provincia di Trapani: i crostacei, scongelati, stavano per essere immessi sul mercato come prodotto fresco, ma i Carabinieri del Nas di Palermo lo hanno scoperto e li hanno sequestrati.

L’ispezione è stata effettuata presso uno stabilimento ittico della cittadina siciliana. Una tonnellata di gamberoni all’origine congelati erano stati scongelati e poi incassettati in maniera tale da farli apparire come prodotti allo stato fisico di naturale freschezza.

I crostacei erano già pronti per essere immessi sul mercato regionale e del Nord Italia e poi consumati per il Capodanno.

Lo stratagemma, adottato dalla ditta mazarese, è stato quello di etichettare il prodotto come «fresco» giustificandolo con relativa documentazione commerciale: ma in questi documenti non veniva indicato l’originario stato fisico del prodotto congelato, che in tal modo avrebbe indotto in errore anche i destinatari del prodotto.

Il rappresentante della società è ora stato denunciato per tentata frode in commercio.